Come scegliere i professionisti per le tue nozze e diffidare dalle promesse da campagna elettorale

Come scegliere i professionisti per le tue nozze e diffidare dalle promesse da campagna elettorale


Siamo in piena campagna elettorale, la prossima settimana si andrà alle urne e tutti gli italiani sono continuamente sollecitati da messaggi elettorali e slogan.
In tv ci sono dibattiti politici ad ogni ora e anche i programmi a tema che generalmente venivano trasmessi in seconda serata si guadagnano in questa settimana un posto in prime time.
Tutto per mettere all'attenzione degli elettori i programmi per cambiare il mondo, le strategie per uscire dai problemi, le idee per ottenere un futuro di successo.
Ciascuno parla di sé e di quanto sarà bravo a rendere migliore il futuro del nostro paese, a rendere speciale la nostra realtà, a realizzare i nostri sogni…
Ogni anno si ripetono gli stessi discorsi ed ogni anno noi ci ritroviamo confusi e disorientati, senza sapere bene a chi affidare la nostra preferenza.

Ti senti anche tu così quando devi scegliere?
Se stai organizzando il tuo matrimonio sarà capitato anche a te di non sapere in che direzione andare...E anche se può sembrarti azzardato paragonare le elezioni politiche al tuo matrimonio, si tratta del giorno più importante della tua vita e, con tutto il rispetto per il futuro del pianeta e della nazione, qui è in gioco un sogno che fai da quando eri piccola, che occupa ogni attenzione nel tuo presente e di cui conserverai i ricordi nel tuo futuro. Quindi il paragone ci sta eccome!

Scegliere i fornitori del tuo matrimonio è davvero determinante per la riuscita del tuo evento e il margine di errore è altissimo. 
Devi creare un team di persone in grado di capirti, soddisfare le tue richieste e realizzarle in modo impeccabile. Ti pare facile?
Tra tutte le scelte possibili come fare per non cadere in errore e farsi trascinare da slogan e messaggi pubblicitari ingannevoli?
Come fare ad essere sicuri che il fornitore che ingaggerai sarà in grado di mantenere le promesse che ti fa durante il vostro primo incontro?
Come scegliere il migliore? Come fare a scegliere tra così tante offerte e così tanti professionisti quello a cui affidare il giorno più speciale della tua vita?
Un giro su internet te lo sei fatto, ci sono portali specializzati fatti apposta per offrirti una panoramica quanto più completa di ogni settore riguardi il matrimonio. Basta applicare un filtro per regione o per città per scoprire quali sono i fornitori più vicini a te in ogni settore di servizi legati al matrimonio.
Ma avere la lista delle opzioni non basta, non ti metterà in guardia dai disonesti, non ti salverà dalle delusioni.


E' in momenti come questi che tante spose in tutto il mondo decidono di chiedere aiuto ad un wedding planner.
Un professionista infatti può diventare la tua arma segreta per avere il matrimonio che sogni e salvarti dalle brutte sorprese.
Noi wedding planner infatti abbiamo fatto della ricerca dei fornitori la nostra attività quotidiana ed abbiamo affinato le nostre capacità di scelta vista la mole di professionisti con i quali costantemente ci troviamo a confrontarci.
Pensaci, se, di settimana in settimana, ti trovassi ad avere a che fare con professionisti di varie categorie, che ti raccontano chi sono, cosa fanno, e come lo fanno, in poco tempo diventeresti bravissima a capire sin dalla presentazione chi varrebbe la pena conoscere e chi non merita il tuo tempo.
Io faccio questo lavoro da 10 anni ormai e ho imparato a riconoscere al primo sguardo un professionista da un hobbysta volenteroso e a stare in guardia da entrambi gli eccessi. Sì perché, anche se ti sembrerà strano, ci sono eccessi in entrambe le direzioni: chi è eccessivamente professionale, al punto da risultare quasi ingessato, o chi fa una selezione all'ingresso dei suoi clienti, al punto da consentire un incontro solo se il cliente corrisponde a determinate caratteristiche, o chi dal lato opposto finge di avere alle spalle una grande squadra ma in realtà lavora da solo o accompagnato da personale poco qualificato, chi ha iniziato da poco “ma ha tanta passione”, chi lo fa come secondo lavoro.

Tu, che non sei una wedding planner, come farai a distinguere a quale categoria appartiene il fornitore che hai deciso di contattare?
Non puoi certo sfogliare pagine e pagine di google sperando di arrivare a conoscere il professionista migliore, non hai tutto il tempo di analizzare siti e presentazioni, quante sere dovresti investire per confrontare sistematicamente i preventivi di uno stesso servizio?
E anche se alla fine dovessi trovare la risposta, come fare per essere certi di aver fatto la scelta giusta? Chi ti garantisce che le promesse verranno mantenute?
Come in campagna elettorale tutti sono bravissimi a raccontare di se e fa re promesse, a farti sognare usando parole come “indimenticabile”, “ perfetto”, “da sogno”. Di quante location hai letto che sono “esclusive”…sembra che tutti ti vendano la stessa cosa…che ti dicevo? Un comizio elettorale…

zona lounge matrimonio sedie a dondolo


E ammesso che si riesca ad andare oltre le apparenze di una brochure patinata, come ci si comporta ad un primo appuntamento?
Oggi voglio aiutarti a trovare un modo per sopravvivere in questa giungla di proposte e darti dei consigli pratici da mettere in pratica da subito.

Informati

Naviga su internet e confrontati con gli amici che si sono di recente sposati. Consulta i siti internet e verifica se blog e le pagine social sono aggiornate costantemente o sono lasciate a morire. Non si tratta di essere o meno persone amanti dei social, non parliamo di profili personali ma di profili professionali. Avere un profilo aggiornato nel 2018 equivale a quello che 20 anni fa era l'elenco telefonico delle pagine gialle. Devi esserci altrimenti nessuno potrà contattarti.

Controlla le referenze

Mostrandoti il portfolio dei loro eventi sicuramente i fornitori ti mostreranno la parte migliore del loro lavoro, che potrebbe  però non rappresentare la media delle loro performance. Foto e video possono essere ottimizzati, ma i commenti dei clienti sono difficili da modificare, perciò verifica sui portali le recensioni ottenute.

Richiedi un incontro vis a vis

Un incontro di persona è il metodo migliore per conoscere un professionista perché ti da immediatamente la sensazione del tipo di persona che hai di fronte, degli atteggiamenti, della personalità e della professionalità.

Fai domande

Non esistono domande stupide! Si chiara e precisa nelle tue richieste e se non sei soddisfatta, o non hai capito a cosa si riferisca la risposta chiedi un chiarimento.
Se un fornitore si dimostra impaziente vuol dire che non è quello giusto! I professionisti sono sempre pazienti, comprensivi e si prendono il tempo necessario per dedicarti le giuste attenzioni.

Ascolta

Mi riferisco non solo alle parole ma anche al linguaggio del corpo. Sono a proprio agio mentre rispondono alle tue domande? Sembrano nervosi? E tu ti senti a tuo agio con loro? Cerca di fare caso a questi dettagli e se il tuo istinto non contraccambia con segnali positivi probabilmente c'è qualcosa che non va.

Prova

Le band vanno ascoltate, youtube non basta, devi andarci di persona. Ritagliati una sera e vai a cena fuori con il tuo fidanzato poi andate nel locale dove suona il leader della band. Che effetto ti fa? Che tipo è? Se ti immagini il contesto del tuo ricevimento trovi posto per lui?
Le partecipazioni? Devi toccarle con mano. I confetti? Devi degustarli? Dei fiori devi pretendere una prova di una composizione per vedere da vicino le sfumature dei colori e l'armonia dei diversi tipi di fiori. Ci sono contesti in cui non bastano le parole, è un tuo diritto testare per essere sicura di quello che stai comprando.

Chi si dedica alla professione del wedding planner fa questo tipo di attività per gran parte del suo tempo proprio per poter arrivare a proporti fornitori affidabili e risultati garantiti.
Perchè continuando la metafora con la politica, noi wedding palnner non solo partecipiamo attivamente ai comizi elettorali, ovvero open day, inaugurazioni, fiere, esposizioni, dove tutto è perfetto e ciascuno da il meglio di se, ma partecipiamo anche dietro le quinte.
Un wedding planner sa rispondere a domande come:
  • Come si comporta un fornitore durante i preparativi nel rapporto con la coppia?
  • Risponde alle mail o le lascia nel dimenticatoio?
  • Ha registrato i dati salienti del tuo matrimonio o ogni volta devo ricordargli tutti i dettagli?
  • Come si relazione il fornitore con il resto della squadra e delle location di cui siamo ospiti? E' permaloso o disponibile?
  • Il personale di servizio (dai camerieri, ai facchini, agli assistenti) è competente e ben disposto o meriterebbe una tirata di orecchie?
Sono le risposte a queste domande che determinano il risultato finale del tuo evento, perchè è ciò che succede nelle retrovie che crea la scenografia in cui ti muoverai come una regina.
Solo con l'esperienza si è in grado di valutare aspetti come questi perciò non meravigliarti se a volte ti sembriamo diffidenti all'idea di nuove collaborazioni, lo facciamo solo perchè vogliamo garantire a te e ai tuoi ospiti il meglio di quello che abbiamo da offrire. Dobbbiamo essere certe del risultato se vogliamo poterti rassicurare sulla riuscita del tuo evento e possiamo garantire solo per i professionisti che con cui ci siamo già confrontate.

La prossima volta che ti senti disorientata e incerta su chi affidarti, scrivimi e saprò darti una mano a comprendere fino a in fondo chi ti trovi davanti e a capire cosa si nasconde dietro la facciata.
Anche se vivi fuori Roma, la città in cui vivo e lavoro prevalentemente, non esitare a chiedermi un parere. La mia rete di contatti è molto fitta e ci sono alcune regole fondamentali valide in tutto il mondo che sarò felice di condividere con te.
Chiedimi di più sul servizio di consulenza su info@kairosweddings.it

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo su: